AZIONE 1

DESCRIZIONE DELL’ATTIVITA’

Si descrivono di seguito le differenti attività realizzate e completate in relazione alle singole nove azioni del progetto (come descritte al paragrafo B7 del Piano di attività):

AZIONE 1 - ADDESTRAMENTO DEL PERSONALE TECNICO COSTITUENTE IL GRUPPO DI LAVORO

L’azione 1 è iniziata il primo anno di attività e si è conclusa nel secondo anno. Con il supporto del CRESM, il personale dell’Istituto Regionale del Vino e dell’ Olio, ha effettuato l’addestramento del gruppo di lavoro selezionato, gli argomenti trattati sono di seguito indicati:

 

ATTIVITA’ REALIZZATA

L’azione 1 ha interessato il primo anno di attività e verrà completata nel secondo anno di attività.

Il personale dell’Istituto Regionale del Vino e dell’ Olio, nel mese di giugno 2012, ha effettuato l’addestramento del gruppo di lavoro selezionato, gli argomenti trattati sono di seguito indicati:

 

Formazione progetto inoveno

ARGOMENTO

DOCENTE

Presentazione Coordinatori di Azione

Dr. Monte

Stato dell'arte sulla viticoltura siciliana

Dr.Sparacio

Selezione dei lieviti

Dr.Oliva

Shelf life dei vini

Dr.Genna

Analisi Gas- Cromatografiche

Dr.ssa Miciletta

Analisi sulla tenuta del colore nel tempo

Dr.ssa Giglio

Analisi Microbiologiche dei mosti e dei vini

Dr.ssa Ponticello

Strumentazione

Dr.ssa Ponticello

Campionamenti per analisi microbiologiche dei mosti e dei vini

Dr.ssa Ponticello

Riconoscimento Varietale

Dr.Sparacio

Aspetti Fitosanitari

Dr.Sparacio

Campionamento Uva

Dr.Sparacio

Metodi Produzione Spumante

Enol. Genna

Produzione vini rosati

Enol. Genna

Analisi Microbiologiche dei mosti e dei vini

Dr.ssa Ponticello

Strumentazione

Dr.ssa Ponticello

 

Successivamente, il gruppo di lavoro addestrato ha effettuato a sua volta l’addestramento dei tecnici delle cantine partner (Cantine Europa, Cantine Colomba Bianca, Cantina Patria, Tenuta Gatti, Cantine Primavera, Cantine Alto Belice), fornendo anche un manuale di addestramento all’uopo redatto. Ai fini del mantenimento dei risultati raggiunti dal progetto anche dopo la sua conclusione, vista l’importanza del corretto posizionamento su un mercato appropriato dei vini innovativi e poiché trascurare questo aspetto avrebbe potuto vanificare i risultati prettamente tecnici delle azioni 2 , 3 e 4 nonché quelli dell’intero progetto, si è ritenuto opportuno inserire nell’ambito dell’azione 1, uno studio sulle strategie di marketing e sui sistemi di media e grande distribuzione del vino, scegliendo come mercato di riferimento quello statunitense. Lo studio è stato quindi inserito nel manuale tecnico-operativo della successiva azione 7.

Informazioni aggiuntive